La figura dell'Energy Manager

L’Energy Manger è un progettista in grado di ripensare e riprogettare tutti i processi di produzione ed utilizzo dell’energia e delle altre risorse preziose per il nostro futuro.

Ogni soluzione progettuale, oggi più che mai deve comprendere una gestione attenta dell’energia e delle risorse, perciò l’Energy Manager è parte integrante del processo progettuale – alla pari di tutti gli altri tecnici – con la responsabilità di definire le linee guida e le strategie energetiche in modo che tutto il resto dello staff possa operare all’interno di un progetto integrato e mirato.

Nell’ambito delle strutture e sistemi già esistenti, l’Energy Manager si deve occupare innanzitutto di fare un'analisi del comportamento energetico dell’edificio; questa fase iniziale si chiama “diagnosi energetica” (seguita da una firma energetica dell’edificio) e consiste in una verifica del consumo energetico, delle risorse della produzione energetica, dell’efficienza dei macchinari e dell’uso degli stessi e infine in una acquisizione di dati sulle caratteristiche termiche circa l’involucro edilizio. In un secondo momento, dopo un’attenta analisi dell’acquisito, si impegna nella progettazione degli interventi necessari da attuare, il tutto tenendo conto della fattibilità in termini economici e strutturali, articolando le proposte in modo da ottimizzare gli interventi necessari.

Inoltre, deve conoscere i principi generali dei contratti che governano la fornitura di Servizi Energetici, con particolare riferimento ai Contratti Servizio Energia e ai contratti che implicano il finanziamento tramite terzi dell’intervento, eseguito da società definite E.S.C.O (Energy Saving Company) per poter fornire informazioni approfondite. Infine, una volta terminati gli interventi prestabiliti, si occupa del collaudo generale del sistema, cui segue la certificazione energetica dell’edificio trattato che, attraverso una descrizione dei parametri energetici, informa i potenziali utenti di un edificio circa la sua efficienza energetica.

Il responsabile per la conservazione e l'uso razionale dell'energia, detto anche Energy Manager, è una figura introdotta in Italia dalla Legge 10/91 per i soggetti (enti pubblici e privati) caratterizzati da consumi elevati.