Progettazione integrata edificio-impianto

La progettazione di edifici ad alta efficienza energetica deve essere mirata ed accurata; per ottenere un buon risultato occorre la collaborazione di vari specialisti fin dall'inizio della progettazione stessa. Ogni soluzione progettuale, oggi più che mai deve comprendere una gestione attenta dell’energia e delle risorse, perciò la figura dell’Energy Manager è parte integrante del processo progettuale, alla pari di tutti gli altri tecnici, con la responsabilità di definire le linee guida e le strategie energetiche da perseguire, in modo che tutto il resto dello staff possa operare all’interno di un progetto integrato e mirato.

Lo staff di Entropia Zero è in grado coordinare e gestire esperti professionisti in tutti gli ambiti del progetto Edicio-Impianto, al fine di ottenere un processo fluido e senza interruzioni o imprevisti, con notevole impatto sui costi di realizzazione. Gli aspetti strategici da coordinare sono essenzialmente:

Architettonico

  • Progettare secondo gli standard di bio-architettura
  • Utilizzare elementi costruttivi innovativi che assicurano un minor impiego di risorse e tempiUtilizzare Sistemi o soluzioni costruttive modulari
  • Progettare l’architettura in funzione delle esigenze energetiche, pur mantenendo la creatività di espressione

 

Impianti di Energia

  • Impianti per la produzione di Energia sia termica che elettrica da fonte rinnovabile
  • Impianti per la produzione di Energia da fonte rinnovabile
  • Impianti per l’utilizzo finale dell’energia quali impianti termici ed elettriciImpianti di automazione ed efficienza energetica quali domotica e termoregolazione

 

Impianti Tecnologici

  • Impianti di ventilazione meccanica controllata e trattamento aria primaria
  • Impianti idrico-sanitari
  • Impianti di illuminazione
  • Impianti di sicurezza, dati e accesso all’abitazione
  • Impianti per l’approvvigionamento idrico da acqua piovana

 

Nella progettazione integrata, tutti gli aspetti sopra esposti devono essere pensati e coordinati sin dall’inizio all’interno del macro-progetto. La supervisione deve essere in grado di dettare i tempi di esecuzione e preparare la documentazione per ogni singolo sotto-progetto. L’esecuzione di ogni singola parte non deve essere di ostacolo al proseguo del progetto, ma deve essere realizzata con la consapevolezza di cosa deve essere fatto per chi viene dopo.

La standardizzazione di processo avvenuta in altri ambiti – quali la produzione di oggetti o la fruizione di servizi – deve avvenire (e in parte sta avvenendo) anche nel settore edile.

Tale cambiamento apporterà i seguenti vantaggi:

  • Tempi di realizzazione certi
  • Minor impiego di risorse sia umane che materiali
  • Rientro in minor tempo dell’investimento